SJ Tini - шаблон joomla Скрипты

Partita la terza edizione dell’Italian Green Road Award

Scritto da  01 Ago 2017
Partita la terza edizione dell’Italian Green Road Award
La Regione Siciliana è per la prima volta in gara alla terza edizione dell’Italian Green Road Award l’Oscar italiano del cicloturismo ideato da Viagginbici.com e organizzato assieme a Cosmobike Show, il Salone internazionale della bicicletta che si svolgerà dal 15 al 18 settembre a Veronafiere.

«Valorizzare i territori e i loro investimenti in infrastrutture verdi è lo scopo dell’Italian Green Road Award. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità – dichiara Ludovica Casellati direttore di Viagginbici.com e ideatrice del premio – un miliardo investito nella mobilità ciclabile, incentiva la creazione di circa 22mila posti di lavoro. Il cicloturismo offre dunque nuove opportunità ai territori e crea nuove economie».

La ECF (European Cyclists' Federation) ha stimato che la vendita e l’affitto di biciclette e componenti, lo sviluppo di infrastrutture ciclabili, i benefici all’ambiente, i vantaggi per la salute - intesi come risparmio del settore sanitario -, il risparmio nell’uso del carburante e la riduzione di inquinamento e rumore, si traducono in una cifra più grande del PIL della Danimarca. Il cicloturismo non è da meno con un fatturato di 44 miliardi di euro e di questi solo 2 miliardi in Italia.

Come dicevamo in apertura, arriva a sorpresa, e per la prima volta in gara, la candidatura della Regione Sicilia che propone Pantelleria in Mtb: un percorso di difficoltà medio alta, prevalentemente su strade bianche che consente di visitare il cuore dell’isola dei dammusi e dello Zibbibo. Dal Lago di Venere a Montagna Grande il percorso ad anello di circa 24 km si snoda tra boschi e colate laviche, all’interno di una riserva naturale.
 
Le Marche invece si presenteranno con la Ciclabile del Tronto che parte dal Parco Naturale della Sentina a San Benedetto del Tronto e costeggiando il fiume omonimo arriva ad Ascoli Piceno proprio nella bellissima Piazza del Popolo.
 
La Puglia sceglie la Via Traiana da Ignazia a Ostuni: itinerario segnalato dotato di 34 aree di sosta, un alberga-bici - realizzato all’interno di una ex stazione ferroviaria riconvertita -, pannelli informativi e certificato dalla Carta europea del turismo sostenibile.


ARTICOLO SCRITTO DA:

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...

Twitter

Currency

USD EUR

COOKIE

Cookie Policy

Questo sito utilizza cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Per saperne di più, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo