Sculpteo, azienda leader nella stampa 3d, ha presentato in questi giorni, in occasione del CES 2017 di Las Vegas, fiera dedicata all’elettronica di consumo, la prima bicicletta al mondo interamente prodotta con questa tecnica.

Se ad oggi la stampa 3d ha ormai preso largo sviluppo, nel campo dei metalli è stata finora poco utilizzata e solamente da grandi multinazionali nel campo aeronautico e farmaceutico. Tuttavia è proprio la stampa dei metalli ad avere, secondo gli ultimi sondaggi, la maggiore domanda. La nuova offerta di Sculpteo arriva proprio in tal senso, nell’offrire infatti a una miriade di possibili fruitori, la possibilità di stampare a costi relativamente bassi.

I materiali utilizzabili in questo nuovo processo vanno dal titanio all’alluminio, passando dall’acciaio fino ad arrivare alle leghe di ultima generazione.

Proprio per dimostrare il livello di affidabilità e precisione delle sue stampanti, la bicicletta presentata da Sculpteo unisce diverse tecniche utili ad ottenere un perfetto risultato finale: stampa di metallo in 3D, taglio laser e stampa in 3D di materiali e resine plastiche.

E’ stato calcolato che il costo di realizzazione del prototipo si avvicina ai 5000 euro, nulla in confronto ai costi cui sono abituati a pagare le aziende per avere un prototipo perfettamente funzionante.

Per maggiori informazioni su Sculpteo, visitate il loro sito web.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...