Il ritorno di SPA, un nuovo inizio per Società Piemontese Automobili

Nel gennaio 2014, Alessandro Camorali e Julianto Imprescia decidono di rilevare il marchio SPA e imprimere la loro esperienza e le loro risorse per la rinascita di questa gloriosa casa automobilistica italiana e torinese. Designer e progettista il primo, già fondatore dello studio CAMAL e consulente per rinomati centri stile e case automobilistiche, e avvocato il secondo, specializzato in diritto di impresa, coniugano le loro capacità per reinterpretare il linguaggio storico in chiave contemporanea, sia sotto l’aspetto del marchio che quello della mobilità. Il primo prodotto con cui la nuova SPA si presenta al pubblico è il “Bicicletto”, un veicolo a due ruote elettrico che avrà il compito di esprimere un nuovo e fresco concetto di mobilità sostenibile.

Alla 72° Esposizione Mondiale del Motociclismo di Milano – EICMA – sono stati svelati i nuovi piani per il lancio e lo sviluppo di nuovi prodotti SPA, tra cui il progetto futuro di un quadriciclo leggero.

Il marchio è orientato alla realizzazione di vetture uniche di alta gamma, principalmente ibride e/o elettriche, capaci di soddisfare il desiderio anche solo di un singolo cliente; automobili innovative e dai contenuti di pregio che elevino il concetto di “elettrico” ad un mercato medio-alto di settore, fino ad oggi precluso a tali tecnologie.

Per maggiori informazioni: www.societapiemonteseautomobili.com