Il modello gravel "Mota" Il modello gravel "Mota"

La italianissima (dai tubi Columbus utilizzati ad ogni lavorazione) Ferro Biciclette, con sede in Puglia e precisamente a Trani, è presente sul mercato ormai da quasi 3 anni e si occupa di progettazione e produzione di telai su misura.

part 2Ogni telaio viene studiato e progettato assieme al cliente, partendo dalle sue idee o richieste, proseguendo con le misure antropometriche e finendo il tutto con la saldatura dei tubi. L’ultimo passo è ovviamente quello della grafica perché anche l’occhio vuole la sua parte: partendo anche in questo caso da un’idea del cliente o da una proposta dei grafici si preparano le bozze che serviranno poi alla colorazione del telaio tramite mascheratura, non utilizzando quindi adesivi.

Negli ultimi periodi la Ferro Biciclette è stata subissata di richieste per telai gravel; l’acciaio è infatti uno dei materiali preferiti dai “gravelisti” e il plus di una bici “su misura” non fa che accrescere il valore della propria scelta.

part 1Ricordando le “cugine” bici da ciclocross ma differenziandosi da queste ultime per geometrie più comode al fine di permettere lunghe percorrenze e soprattutto affrontare percorsi “allroad”, un telaio in acciaio per sua caratteristica intrinseca, smorza le vibrazioni causate dalle strade sconnesse consentendo quindi di viaggiare in tutta comodità.

L’unica caratteristica negativa dei telai in acciaio è quella relativa al peso ma chi sceglie una bicicletta gravel non ne fa di certo un problema.

part 3Il modello Ferro Biciclette dedicato al gravel prende il nome di mota (fango), ed é un top di gamma costruito al TIG con tubi Columbus Spirit HSS. I tubi vengono offerti in diverse sagome e sezioni, fino ad arrivare a sezioni per obliquo di 44mm e 42mm per l’orizzontale.

La caratteristica degli HSS é che seppur di dimensioni generose riescono ad offrire un peso contenuto essendo lavorati a triplo spessore.

part 4Il telaio è predisposto per passaggio cavi interni e dotato di foderi oversize sagomati per accogliere coperture fino a 40mm. I forcellini Paragon Machine Works utilizzati per questo modello sono predisposti per attacco flat mount e perno passante.

La forcella, disponibile in 3 diversi modelli riesce ad ospitare coperture fino a 45mm. Tutti i modelli sono predisposti per passaggio cavi interno, perno passante da 12mm e nel caso della nuova Columbus Futura Gravel é possibile montare anche parafango.

part 5Il kit telaio è fornito di serie sterzo, attacco deragliatore brevettato della Thecno Italy, forcella in carbonio, collarino reggisella Carbon Ti o Pro, trattamento di cataforesi interno ed esterno per proteggere il telaio dalle intemperie e verniciatura personalizzata 3 colori.

Viene offerto, nella versione flat mount con perno passante da 12mm a 1700 euro, mentre in versione con sgancio rapido post mount a 1600 euro.

Il peso di un telaio con i diametri piú grossi e tubo sterzo conico in taglia 54cm é di circa 1.3 kg che sommato al trattamento di cataforesi e ad una grafica a tre colori arriva a circa 1.7 kg.

Una bicicletta completa, montata con gruppo Sram Rival 22, pinze TRP Spyre meccaniche flat mount, ruote Fulcrum Racing 5, trittico Deda 02, Sella Selle Italia Nekkar e copertoni da 38mm si attesta intorno agli 8.7kg.

Ricordiamo che tutti i telai in acciaio Ferro Biciclette vengono garantiti a vita.

Per maggiori informazioni visitate il sito di Ferro Biciclette.

Salva

Salva

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...