Dal prossimo anno la Capitale della Danimarca vedrà la metà della sua popolazione spostarsi in bicicletta per andare al lavoro, a scuola, all’università e semplicemente per fare una passeggiata in centro. Una tradizione ben radicata un po’ in tutti i Paesi scandinavi, nonostante il clima rigido d’inverno e spesso piovoso, ma anche il risultato di un lungo lavoro di preparazione per raggiungere l’obiettivo di prima città al mondo a ‘emissioni zero’ e ‘carbon-neutral’.

La città si trasforma sotto una nuova ondata di biker, coloro che usano la bicicletta per spostarsi. Dalle piste ciclabili lungo le strade trafficate dai pendolari alle rete di postazioni di bike sharing, fino ad arrivare a delle vere e proprie architetture progettate per i ciclisti, la mobilità sostenibile è il primo e fondamentale traguardo della città ecologica.

Si chiama MK1 ed è la prima bici prodotta dalla danese BUTCHERS & BICYCLES. Questa cargo bike riesce a coniugare la capacità di portata di una normale bici da carico con la tecnologia derivata dagli scooter a tre ruote ed è anche disponibile nella versione a pedalata assistita.