Centos 11, una valida alternativa ai gruppi più blasonati?

Centos 11, una valida alternativa ai gruppi più blasonati? Centos 11, una valida alternativa ai gruppi più blasonati?

Muro di Sormano, Madonna del Ghisallo, nomi e luoghi molto noti ai ciclisti, hanno fatto da sfondo al video di MicroShift, dedicato al suo gruppo di media gamma Centos 11, presentato, per l’occasione, anche nella particolare ed elegante livrea bianca.

MicroShift, azienda taiwanese, nata nel 1999 con lo scopo di offrire una alternativa dinamica ai “lenti” colossi, specializzati in componentistica da bici, offre, con il suo gruppo da strada ad 11 velocità Centos 11, una buona e soprattutto più economica alternativa ai gruppi più blasonati.

Il top di gamma del marchio, nel settore strada prende il nome di Arsis, mentre il Centos 11, da noi testato si posiziona leggermente più in basso, indicato per chi cerca un gruppo performante, uscendo dai soliti marchi e cercando quindi un buon rapporto qualità prezzo. Facile da installare, praticamente alla pari di tanti altri gruppi, il Centos 11 è pienamente compatibile con tutti i gruppi Shimano (dal Dura-Ace al 105) e quindi i singoli componenti sono facilmente accoppiabili anche con quelli della casa giapponese, nel caso in cui lo volessimo.

 microshift 8

I comandi, realizzati in alluminio forgiato a freddo e dotati di passaggio interno dei cavi, sono anatomicamente ben fatti, con le leve forse un po’ scomode per mani piccole che potrebbero non sfruttare a pieno quella che è una delle loro caratteristiche principali, la possibilità di cambiare fino a 4 rapporti verso l’alto tramite leva e 3 verso il basso, con un solo movimento del pollice sull’apposito pulsante. Tramite leve e pulsante è inoltre possibile intervenire con delle “microregolazioni” per un allineamento sempre ottimale della catena. Peso registrato di 475 grammi per la coppia e prezzo, al momento, di 153 euro.

microshift 6

Deragliatore anteriore realizzato anch’esso in alluminio forgiato a freddo ma con gabbia in acciaio, predisposto per tiraggio cavo solamente dal basso. Supporta corone fino a 56 denti ed è disponibile sia nella tipologia a saldare che in quella con collarino da 34,9 mm ed adattatore per 31,8mm. Due le colorazioni, con la bianca che si va ad aggiungere alla nera per un peso di 94 grammi ed un prezzo di poco meno di 30 euro.

microshift 3

Il cambio posteriore, dal peso di 195 grammi, è realizzato interamente in alluminio e supporta pignoni fino a 32 denti con capacità totale di 35. Anch’esso può essere utilizzato in abbinata con componenti Shimano ad un prezzo di quasi 40 euro. Completa il tutto la cassetta, ad 11 rapporti, realizzata interamente in acciaio cromato e disponibile con rapportatura 11-25, 11-28 o 11-32 denti. Peso di 271 grammi per la 11-25 ricevuta in prova e prezzo di circa 35 euro.

microshift 14

Abbiamo testato il gruppo sia con freni tradizionali che con sistema di frenatura a disco, sia meccanico che idraulico (TRP Spyre e HY/RD di cui parleremo a breve in una recensione dedicata). Nessuna difficolta e buone sensazioni di guidabilità in configurazione tradizionale ma ancor meglio in accoppiata con i TRP HY/RD, troppo lunga invece la frenata con i meccanici. Ottima la presa sulle leve e l’ergonomia, specialmente per le nostre mani, abbastanza grandi; abbiamo invece riscontrato qualche problema con salti di catena causati dal cambio posteriore, utilizzando una normale catena ad 11 velocità.

I problemi si sono risolti quando abbiamo sostituito, sulla nostra Fabike, la bicicletta che utilizziamo quest’anno come “bike test” per le nostre prove, la 11 con la 12 velocità: probabilmente una minima differenza di spessore nelle due non permetteva un regolare funzionamento del cambio stesso. Da quel momento in poi nessun problema riscontrato e gruppo perfettamente funzionante.

Per avere maggiori informazioni sul Centos 11, collegatevi al sito di MicroShift.

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

Bicimagazine non ha ricevuto alcun compenso per questo articolo. Il suo contenuto è quindi assolutamente onesto ed imparziale

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...