Impact, da Santini il pantaloncino anti-abrasione e anti-taglio

Impact, da Santini il pantaloncino anti-abrasione e anti-taglio Impact, da Santini il pantaloncino anti-abrasione e anti-taglio Ph. Bettini Photo

Le cadute da bicicletta sono un rischio da mettere in conto per ogni ciclista, e qualsiasi soluzione atta a proteggere al meglio l'atleta, è sempre ben accolta dai diretti interessati.

Un esempio su tutti è l’attuale esperienza del Team Trek-Segafredo: dall’inizio della stagione la formazione utilizza una dotazione di capi tecnici firmata Santini, e tra i numerosi prodotti, il team ha anche il calzoncino Impact sviluppato dall’azienda bergamasca per proteggere il ciclista in caso di cadute.

E il pantaloncino di casa Santini si è reso utile protagonista durante il Tour de France, appena conclusosi: nella tappa Arras-Roubaix, caratterizzata dai lunghi tratti in pavé, Toms Skujiņš, atleta del team Trek-Segafredo, è stato vittima, come tanti suoi colleghi, di una caduta e ha potuto così “testare” in prima persona l’affidabilità del capo Santini.

«Ovviamente è difficile dire come sarebbe stato senza il pantaloncino Impact – racconta Toms - ma devo ammettere che ho riportato solo una piccola escoriazione che ora è quasi del tutto guarita». Il calzoncino indossato dal corridore lettone non ha riportato alcuno strappo nell’area d’impatto al suolo che coincide con il fianco dell’atleta, e qui viene utilizzato uno speciale tessuto Sitip realizzato con fibre Dyneema®.

Impact è un capo nato dal desiderio di proteggere il ciclista dalle “sbucciature”, fastidiose e dolorose, e che presenta, nelle zone dei fianchi e sul retro, un tessuto Sitip con fibre Dyneema®, filato rivoluzionario dalle caratteristiche anti-taglio e anti-abrasione.

Barbara Venturi

Lavorare nel mondo della moda non le impedisce di dedicarsi alla passione per le biciclette, in particolar modo quelle con un carattere particolare.