Domenica 17 luglio si è svolta l'undicesima edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”, manifestazione con partenza a Trento e arrivo in salita, con il traguardo posto ai 1650 metri della località Vason, sul Monte Bondone. A distinguersi per l'Onda Nera nella manifestazione intitolata al corridore lussemburghese, ricordato come “l'angelo della montagna”, è stato Valerio Magnani, che, sul tracciato più breve dell'evento trentino, ha saputo conquistare, ancora una volta, il primato nella propria fascia di appartenenza.

Il 10 luglio Giampiero Monti e Andrea Giordano hanno compiuto una vera e propria impresa, portando a termine il durissimo tracciato della “Randolomitics”, randonnée con partenza a Tesero (Tn) e arrivo all'Alpe di Pampeago, dopo aver percorso 416 chilometri lungo i più famosi passi dolomitici per un dislivello complessivo di 12.800 metri.

Il 3 luglio invece è andata in scena la trentesima edizione della Maratona dles Dolomites, una delle granfondo più suggestive del calendario internazionale. Il sorteggio che dava accesso all'evento purtroppo ha riservato solo quattro posti al Team KTM ASD Scatenati, che ha schierato così ai nastri di partenza di La Villa (Bz) Daniele Del Rosso, Fabrizio Figna, Gianni Fontana e Marco Rossi. La miglior prestazione è stata quella di Del Rosso, che ha tagliato il traguardo a Corvara in Badia (Bz) dopo 5 ore e 34 minuti, portando a termine il percorso da 138 chilometri, con oltre 4200 metri di dislivello.

Roberto Rufolo

L'ultimo arrivato nella famiglia di bicimagazine.it. Grande appassionato di fotografia e di sport, ci da una mano ad arricchire i nostri articoli.