Fino al 3 settembre a Cedegolo, in Valcamonica, la mostra "Bicicletta Mon Amour" Fino al 3 settembre a Cedegolo, in Valcamonica, la mostra "Bicicletta Mon Amour"
Andrea Lorusso Scritto da  Ago 09, 2017

Fino al 3 settembre a Cedegolo, in Valcamonica, la mostra "Bicicletta Mon Amour"

A Cedegolo, in provincia di Brescia, tra le montagne della Valle Camonica, esiste un museo dedicato all’acqua e al suo divenire energia. Il Museo dell’Energia Idroelettrica ospiterà fino al 3 settembre "Bicicletta Mon Amour", la mostra dedicata ai 200 anni di storia del ciclismo, dalla draisina, primo velocipede in legno con sterzo e freno posteriore, ai modelli più innovativi costruiti con materiali d'avanguardia.

Il suggestivo sotterraneo del museo è stato trasformato in una ciclofficina allestita con ogni tipo di esemplare. Si tratta di un tuffo nella storia del più popolare dei mezzi di trasporto mai utilizzati dall’uomo, che ha attraversato i capitoli fondamentali della memoria sociale e sportiva del nostro paese e che concorre, ancora oggi, a costituirne l'identità storica e culturale.

La forza innovatrice di questo straordinario mezzo di locomozione stà però nella sua recente rinascita e diffusione spinte, non solo da una diversa sensibilità nel rapporto con la natura, ma soprattutto dalle pressanti problematiche ambientali legate e dall’idea di una mobilità “nuova”.

Il percorso espositivo è articolato in una serie di “stazioni” di carattere temporale, volte a raccontare le origini, il presente e il futuro delle due ruote.

Questi i numeri della mostra:

  • 50 bici esposte
  • oltre 36 supporti/sistemi espositivi, tra pannelli, gigantografie, manifesti di Walter Molino realizzati per la Domenica del Corriere, e quadri dell’ex professionista Miguel Soro che raffigurano e narrano l’epopea della bicicletta
  • 8 grandi immagini con scene spettacolari e memorabili dei grandi appuntamenti corsistici di tutti i tempi
  • 5 divise d’epoca del ciclismo su strada
Andrea Lorusso

Praticare la cyclette, è come fare surf in una Jacuzzi. Questo il suo motto preferito. Appassionato di Granfondo e Randonné

Contatti

  • BICIMAGAZINE.IT viene aggiornato regolarmente grazie ai contributi offerti da aziende, uffici stampa, agenzie di comunicazione ed altro ancora...

    Se siete una azienda, un'ufficio stampa o vi occupate di comunicazione per conto di aziende legate in qualche modo al mondo delle "due ruote" e volete contribuire con le vostre notizie all'aggiornamento del portale inviate una mail a:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Top
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.