Il Forte Alto di Nago - Ph. Garda Trentino/Miha Matavz Il Forte Alto di Nago - Ph. Garda Trentino/Miha Matavz

Grande successo per Emtb Adventure, prima edizione dell'evento esperienziale che dal 29 settembre al 2 ottobre il Garda Trentino ha dedicato alla bici a pedalata assistita.

Finalmente anche i meno preparati e allenati possono scoprire il fascino e la bellezza di una rete bike unica a livello internazionale e associare al movimento la scoperta di una natura suggestiva, panorami mozzafiato, luoghi carichi di storia e la bontà delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

La manifestazione, fortemente voluta da Garda Trentino ha registrato una partecipazione entusiasta, con una maggioranza di biker provenienti dall’estero e un format che ha messo in evidenza le potenzialità di questo mezzo “democratico”, capace di rendere possibili a tutti escursioni impegnative che prima erano riservate solo ai biker più esperti.

“Sono molto soddisfatta dell’esito di questa prima edizione di Emtb Adventure - sintetizza Roberta Maraschin, direttore di Garda Trentino Spa. - Abbiamo reso le bellezze del territorio alla portata di tutti, realizzando l’obiettivo di fornire gli strumenti ideali per piacevoli pedalate di scoperta e condivisione, per entrare in totale sintonia con l’anima ecologica del nostro resort. Per questo abbiamo studiato percorsi che hanno partenza e arrivo sempre nello stesso luogo. La emtb elettrica aumenta a dismisura la fruibilità dei 1700 chilometri di sentieri del Garda Trentino, per i quali proprio quest’anno è stato ultimato un grande lavoro di tabellazione, posizionando oltre 200 pali e quasi 2000 cartelli. Già dal prossimo anno puntiamo ad ampliare i marchi di biciclette a disposizione dei partecipanti, in modo che tutti abbiano la possibilità di testare ogni giorno un modello diverso”.

6 gli itinerari messi a punto da Garda Trentino. Ogni mattina, a scelta, un percorso più impegnativo e uno più soft, da affrontare con una delle emtb di ultima generazione messe a disposizione dai partner dall’organizzazione.

Appuntamento quindi al prossimo anno, sperando in una seconda edizione ancora più ricca e appassionante.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...