Parte oggi Giro E, la non competitiva sulle strade del Giro

Parte oggi Giro E, la non competitiva sulle strade del Giro Parte oggi Giro E, la non competitiva sulle strade del Giro

Al via oggi il Giro E, la non competitiva sulle strade del Giro d’Italia con il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di Ciclismo, Davide Cassani.

Nella prima tappa italiana – Catania-Caltagirone – e per le altre 17 frazioni che mancheranno alla fine del Giro d’Italia, cinque squadre, composte da due partecipanti, percorreranno le stesse strade su cui i professionisti si sfideranno a distanza di poche ore, in sella alle e-road bike Nytro Pinarello, con Davide Cassani, CT della Nazionale di Ciclismo, padrino di eccezione.

L’evento, che muoverà ogni giorno dal ritrovo di partenza della Corsa Rosa per terminare sul traguardo di giornata, porterà sulle strade del Giro anche personaggi dello sport e dello spettacolo. Hanno già dato la loro adesione due ex campioni olimpici come Antonio Rossi e Yuri Chechi e lo scrittore/atleta/motivatore spagnolo Josef Ajram

In basso, intanto, la tappa di oggi, la 4^, da Catania a Caltagirone per un totale di 198 km e un dislivello 2.500 metri.

tappa4 

Tappa molto mossa altimetricamente (si contano numerose salite di cui due classificate GPM) e caratterizzata dal susseguirsi di curve lungo l’intero percorso. Si percorrono strade con carreggiata di larghezza variabile e con fondo a volte usurato. Gli attraversamenti cittadini possono presentare tratti in pavé di varia foggia. Ultimi km Ultimi 5 km interamente cittadini dove è da segnalare un breve tunnel (illuminato) ai 5 km dall’arrivo e il tratto dai 3 km ai 2 km interno al centro storico a carreggiata ristretta. Ultimo chilometro interamente in salita con pendenza fino al 13%. Rettilineo finale in asfalto di 300 m largo 7,5 m.

Marco Nasi

Sportivo e appassionato di ciclismo. Non c'è evento, naturalmente legato al ciclismo, che non segua. Per lui lo "sport" è sinonimo di ciclismo, l'unico, quello più duro.