Da Uber arrivano le Jump, ma per il momento non in Italia

Da Uber arrivano le Jump, ma per il momento non in Italia Da Uber arrivano le Jump, ma per il momento non in Italia

Si chiamano Jump e sono le nuove biciclette a pedalata assistita che il colosso del car sharing Uber metterà in questi giorni a disposizione dei propri utenti.

13 le città, e quasi tutte negli Stati Uniti ad eccezione di Berlino, che per prime potranno usufruire di questo nuovo servizio. Le biciclette saranno dotate di batteria rimovibile per una più facile ricarica e di un comodo sistema di blocco integrato per metterle al sicuro in caso di sosta.

Il proprio smartphone diventerà inoltre il sistema di comando principale delle bici sia per tracciare le rotte che per segnalare eventuali problemi. Sempre tramite smartphone la ricerca della Jump libera più vicina.

Le vedremo mai in Italia?

Al momento non è stato comunicato nulla, anche se siamo abbastanza pessimisti sul loro arrivo, visti anche i diversi e fallimentari tentativi di bike sharing libero, nel nostro paese.

Ester Pedrin

Appassionata da sempre di ciclismo, ama trascorrere i suoi weekend in camper, in giro per l'Italia, in compagnia delle sue amate due ruote...