Stop ai furti di biciclette con il Ciclo Registro

Stop ai furti di biciclette con il Ciclo Registro Stop ai furti di biciclette con il Ciclo Registro

Vita dura per i ladri di biciclette: alla due giorni di BiciAcademy, l’evento formativo dedicato ai negozianti delle settore ciclo organizzato dall’associazione al Palacongressi di Rimini, si è parlato anche di questo.

Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) lancia infatti il ‘Ciclo Registro’ per contrastare un fenomeno che in Italia interessa oltre 320mila malcapitati possessori ogni anno.

Il ‘Ciclo Registro’ è un portale web, dove sarà possibile registrare il numero di telaio delle biciclette vendute e produrre un certificato digitale di proprietà gratuitamente.

La costruzione di un data base del parco circolante è infatti un primo passo verso la soluzione del problema che permetterebbe, ad esempio, alle Forze dell’Ordine di individuare immediatamente se una bicicletta risulta rubata e chi è il suo legittimo proprietario.

Si apre inoltre la strada all’offerta da parte delle compagnie assicurative di prodotti e coperture specifiche per i ciclisti, al momento inesistenti. Da qui l’esigenza di tutelare i proprietari e i consumatori, ma anche il comparto, i negozianti e l’industria italiana di riferimento (prima in Europa), che subiscono un danno economico rilevante dalla diffusione di questo reato.

Una volta a regime il ‘Ciclo Registro’ contribuirà infine a riequilibrare anche il mercato dell’usato, che a causa dei furti risulta anch’esso inquinato da fenomeni di ricettazione e dal potenziale rischio di incauti acquisti o vendite.

Ester Pedrin

Appassionata da sempre di ciclismo, ama trascorrere i suoi weekend in camper, in giro per l'Italia, in compagnia delle sue amate due ruote...


prodotti in offerta


sponsor tecnici