Presentati a Venezia i Campionati Europei di Ciclocross di Silvelle (PD)

Presentati a Venezia i Campionati Europei di Ciclocross di Silvelle (PD) Presentati a Venezia i Campionati Europei di Ciclocross di Silvelle (PD)
Silvelle, piccola frazione di Trebaseleghe (Padova), mastica ciclocross da quarant’anni e dopo aver organizzato tanti importanti appuntamenti, sarà ancora una volta protagonista tra meno di tre settimane (9-10 Novembre), ospitando i Campionati Europei di Ciclocross.

I Campionati Europei godranno di un’ampia copertura televisiva in tutta Europa, grazie all’accordo stipulato tra UEC ed Eurovisione con una diretta integrale delle competizioni Elite e U23 e alle 12 telecamere installate sul percorso.

Eurosport diffonderà l’evento in tutto il continente, in Italia la diretta sarà trasmessa da RaiSport. Copertura “live” delle gare anche da parte di altre TV nazionali, a cominciare da quelle di Belgio e Olanda.

I circa 10.000 spettatori attesi a Silvelle potranno invece godersi lo spettacolo offerto dalla rassegna europea in un campo gara ispirato all’atmosfera tipica del nord-Europa con varie opportunità di intrattenimento (musica, cibo, bevande) e un clima familiare e di amicizia che da sempre contraddistingue il ciclismo fuoristrada.

Due le giornate di gara della manifestazione sotto l’egida della UEC (Union Européenne de Cyclisme):

  • Sabato 9 Novembre apriranno il programma gli atleti Master, mentre
  • Domenica 10 Novembre sarà la volta delle categorie “agonistiche” (Juniores, U23 ed Elite). La giornata di domenica avrà inizio alle 9.00 con la novità di “Silvelle ‘19”, la competizione riservata alle Donne Junior, che porta a sei il numero dei titoli assegnati nelle categorie “agonistiche”. Seguono nel programma gli Uomini Junior alle 9.50, le Donne U23 alle 11.00, gli Uomini U23 alle 12.20, le Donne Elite alle 13.50 e, infine, gli Uomini Elite alle 15.20.

Tra i partecipanti alle gare Master e quelli delle squadre nazionali impegnate nelle prove della domenica si prevedono circa 700 iscritti provenienti da almeno 25 nazioni, anche se per i numeri definitivi bisogna attendere la chiusura delle iscrizioni fissata per il 3 novembre.

Gli atleti si sfideranno su un circuito di 2900 metri in “stile fiammingo” che tradizionalmente viene reso particolarmente difficoltoso e selettivo da un fango molto insidioso.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...