Con Connected Cycle Pedal la bicicletta è sempre connessa

Con Connected Cycle Pedal, progettato dalla startup francese Connected Cycle, non appena i pedali si muovono, si attivano i sensori per monitorare l’attività in sella: registreranno velocità, rotta, pendenza, calorie bruciate e la posizione. Questi dati vengono trasmessi allo smartphone e al tablet e vengono memorizzati in un’app che consente di monitorare l’attività del giorno e di controllare anche ciò che si è fatto nelle settimane precedenti.

Tutti i dati memorizzati dai pedali smart durante l’attività, saranno trasmessi ai dispositivi portatili collegati non appena saranno in contatto utilizzando la connessione Internet: per i ciclisti non è necessario avere sempre con sè lo smartphone o il tablet per poter monitorare i propri dati. Un dispositivo, il pedale smart, che offre una soluzione alternativa a chi non vuole attaccare alla propria bicicletta accessori elettronici evidenti, ma soprattutto per chi teme i furti: la posizione dei pedali, però, sarà tracciabili in ogni momento: il servizio è incluso con l’acquisto del Connected Cycle Pedal.

Al momento il prodotto è in fase di sviluppo e non ci sono informazioni sui prezzi o sulla disponibilità del prodotto in questo momento. L’azienda dichiara che il prodotto sarà compatibile con tutti i tipi di bicicletta e potrà essere rimosso soltanto con una chiave speciale che sarà fornita al proprietario.

Per maggiori informazioni visitate il sito Connected Cycle

VIA | MACITYNET


prodotti in offerta


sponsor tecnici