×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /web/htdocs/www.bicimagazine.it/home/images/oto

×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/oto

La bici elettrica che vuole essere una moto d’epoca

Già, perché ingegneri e designer questa volta hanno davvero saputo unire le forze, realizzando una curiosa collezione ispirata alle grandi motociclette classiche. Otok e Otor: questi i nomi dei modelli attualmente in commercio, dotati di motore elettrico da 250, 500 o 750 watt (con un’autonomia che si aggira intorno ai 50 chilometri), fabbricati a mano in alluminio e, soprattutto, personalizzabili al cento per cento.

Dal colore del telaio al sellino, ogni singolo dettaglio – tecnico o puramente estetico – può essere modificato e plasmato secondo i gusti e le necessità del cliente. E così, mentre oltreoceano si pensa alla bicicletta del futuro, nel vecchio continente si guarda al passato, cercando ispirazione nella storia (pardon, nella leggenda) delle due ruote.

Bici elettrica? Roba da centauri, si potrebbe quasi dire. Magari old style, ma pur sempre centauri.

I prezzi partono da 2685 € del modello OtoK ai 2850 € del modello OtoR, ma ovviamente essendo delle bici custom sono soggetti a variazioni.

VIA | WIRED

{gallery}oto{/gallery}

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...


prodotti in offerta


sponsor tecnici