La particolarità del percorso consiste in un bagno di verde e di un tratto di strade bianche che si snoda su pascoli da cui si può sempre ammirare l’immensa figura del sacro monte Fuji. Inoltre nel percorso lungo si toccheranno quattro dei cinque laghi nati dalle eruzioni del vulcano.

Tra le attività che faranno da cornice alla pedalata eroica ci saranno tre eventi speciali; il concorso per biciclette eroiche, con ricchi premi offerti dagli sponsor Brooks e Elite, una mostra fotografica che presenta la storia del ciclismo in Giappone negli anni d’oro ‘70 e ‘80. Per ultimo, ma molto importante per la comunità giapponese, un’asta di beneficenza che si svolgerà durante la Cena Eroica pre-evento. I fondi saranno interamente devoluti a favore della popolazione colpita dal disastroso terremoto del mese scorso nella regione di Kumamoto. Le scosse di assestamento continuano tuttora.

Per la prima volta la televisione di stato giapponese, la NHK, invierà una troupe televisiva per documentare l’evento e trasmetterne le immagini nell’ambito della famosa trasmissione “Bi no tsubo (il vaso della bellezza)”.

Grazie all’Eroica anche in Giappone si sta riscoprendo non solo la bellezza del ciclismo vintage ma di uno stile di vita meno frenetico alla riscoperta delle proprie radici culturali.
Sono attesi oltre 250 partecipanti, con un incremento del 23% rispetto all’edizione 2015. Si tratta di un numero molto importante visto che in Giappone, fino all’avvento de L’Eroica, il ciclismo eroico era del tutto sconosciuto. Sono numerosi gli stranieri che parteciperanno, in arrivo soprattutto da America, Australia, Belgio, Inghilterra, Spagna, Taiwan e Italia.
 
Per maggiori informazioni visitate il sito internet dell’evento: www.eroicajapan.cc

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...


prodotti in offerta


sponsor tecnici