Grande successo a Venezia per il Brompton World Championship 2016

La gara si è svolta su un circuito di 3 km da ripetersi cinque volte all'interno del parco, con alcuni scorci suggestivi sui campanili e le cupole di Venezia: i quasi 200 partenti – molti anche gli stranieri in arrivo da Gran Bretagna, Francia, Belgio, Germania e Repubblica Ceca – hanno messo in scena una 'mass start' estremamente spettacolare in stile 'Le Mans', raggiungendo a piedi di corsa le bici parcheggiate lungo il viale di partenza per poi 'aprirle' e in pochissimi secondi scattare verso la prima curva.

Come vuole la tradizione, tutti gli atleti e le atlete hanno dovuto indossare giacca e cravatta (e casco), rispettando il dress code che ricorda come la bici pieghevole abbia un carattere essenzialmente urbano e creando così un'atmosfera di festa e di curiosità per il pubblico.

La gara, come sempre, è stata molto animata e ha visto trionfare il romano Alessandro Rossi del J.Kuosac Team in 29'50" che, oltre 30 km/h di media, si è portato a casa il pass di qualificazione per partecipare alla finale che si terrà a Londra il prossimo 30 luglio, sul circuito del St.James Park, a pochi metri da Buckingham Palace.

La prima donna in classifica è stata la veneta Giuliana Massarotto, atleta già affermata nella MTB, che ha chiuso al 19° posto della classifica assoluta.

Non sono mancati gli eventi di contorno che hanno dato ulteriore colore all'evento, dal “folding contest” (la gara cronometrata per ripiegare la bici a tempo di record – il vincitore ha impiegato 7" e 41 centesimi) al concorso per l'abbigliamento più estroso ed elegante.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...


prodotti in offerta


sponsor tecnici