Mondiali di ciclismo Veneto 2020: presentati i percorsi

Da sinistra Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio della Regione del Veneto; Davide Cassani, Commissario tecnico della Nazionale italiana di ciclismo; Claudio Pasqualin, Direttore del Comitato promotore della candidatura del Veneto ai Mondiali di Ciclismo su strada 2020; Giovanni Mantovani, Direttore generale di Veronafiere Da sinistra Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio della Regione del Veneto; Davide Cassani, Commissario tecnico della Nazionale italiana di ciclismo; Claudio Pasqualin, Direttore del Comitato promotore della candidatura del Veneto ai Mondiali di Ciclismo su strada 2020; Giovanni Mantovani, Direttore generale di Veronafiere

p biarende forma e si consolida sempre di più il progetto per la candidatura di Vicenza e del Veneto per ospitare l’edizione del 2020 dei Campionati del Mondo di Ciclismo su strada. Dopo i passaggi ufficializzati a maggio ai microfoni di Rai Sport, durante la diretta della tappa del Giro d’Italia con arrivo ad Asolo (Treviso) dall’Avvocato Claudio Pasqualin, Presidente del Comitato Promotore, ora è stato scelto un altro grande momento che ha per protagonista il ciclismo e il Veneto per fare il punto sulla candidatura iridata.

La cornice ideale è offerta dall’imminente apertura del CosmoBike Show di Verona (16-19 settembre), l’appuntamento fieristico numero uno in Italia, per interesse e partecipazione, dedicato alla bicicletta e al mondo delle due ruote.

Attorno allo stesso tavolo si sono riuniti Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere a fare gli onori di casa, affiancato dall’Avv.Claudio Pasqualin (con il vicepresidente del comitato Moreno Nicoletti e il consigliere Alessandro Belluscio) e dal CT azzurro Davide Cassani. Presente inoltre Cristiano Corazzari, Assessore al Territorio alla Cultura e allo Sport della Regione del Veneto, in rappresentanza del Presidente Luca Zaia.

La Regione infatti ha sin dall’inizio appoggiato e sponsorizzato questa candidatura che, attraverso l’evento del Mondiale, punta a valorizzare il Veneto come territorio a spiccata vocazione ciclistica dove la bicicletta è sinonimo di grandi eventi sportivi (professionistici e amatoriali), turismo attivo e mobilità eco-sostenibile.

Due i pilastri della conferenza stampa odierna che ha per tema il “Ciclismo Azzurro”. Da un lato il progress sulla candidatura del Veneto per i mondiali di ciclismo su strada del 2020 presentato dal Presidente del Comitato Promotore Claudio Pasqualin. Dall’altro i progetti delle nazionali di ciclismo dopo le Olimpiadi di Rio, illustrati dal Coordinatore Tecnico di tutte le squadre Davide Cassani, a partire dai Campionati Europei su strada di Plumelec in Francia (14-18 settembre) e dai Campionati del Mondo su strada in progaramma a Doha in Qatar (9-16 ottobre).

Salva

Salva

Salva

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...


prodotti in offerta


sponsor tecnici