MiRando Milano: la Randonné di Milano e dei Navigli

Il movimento milanese delle lunghe distanze ha regalato, domenica 19 febbraio, una splendida randonneé alla riscoperta di luoghi simbolo della città Ambrosiana e non solo, nel segno della "mobilità dolce".

Giunta alla sua seconda edizione la MiRando è stata l'occasione per tanti cicloamotori, ben 580, di godersi una pedalata in compagnia senza l'assillo del cronometro. La manifestazione non ha avuto carattere competitivo, in linea, per certi versi, con i numerosi eventi gravel che si stanno diffondendo oggigiorno nel nostro paese.

Gli organizzatori della manifestazione hanno previsto 2 percorsi adatti a tutte le gambe: il primo di 60 chilometri e la “regina” dell'evento di 100, che si snodavano lungo gli assi dei navigli Pavese, Bereguardo e Grande giungendo alla Darsena.

La location e l'atmosfera della MiRando hanno fatto dimenticare la giornata uggiosa, ed i Navigli e la Darsena hanno regalato splendidi scorci e ricordi indimenticabili.

Unica nota stonata è stato l'atteggiamento di alcuni partecipanti che hanno vissuto, in modo ingiustificatamente agonistico, la MiRando come se fosse una tappa del Giro d'Italia, lasciandosi sbadatamente “scivolare” involucri di barrette e gel lungo il percorso.

La MiRando Milano è un'idea che piace e sottolinea come la bicicletta sia il mezzo privilegiato con cui tutti possono riscoprire e valorizzare il territorio nel totale rispetto della natura e dell'ambiente.