Ghiaia, questa la parola italiana che traduce la corrispondente inglese “gravel”. L’ultima nata, nel mondo delle biciclette, è proprio questa nuova categoria che ad una prima occhiata può essere confusa un po con le bici da ciclocross ed un po con le biciclette da strada endurance. Ed in effetti gli americani, già creatori diversi anni or sono delle mountain bike ed oggi della tipologia gravel, hanno pensato, come sfondo per la loro creazione, proprio a quei percorsi a metà strada fra l’asfalto e il fuoristrada.