Lo affermano a gran voce le associazioni di tutta l’Italia che, durante la giornata del 19 settembre, premieranno tutti i ciclisti che passeranno dai check point organizzati dai volontari in città. E lo devono sapere anche gli amministratori pubblici, perché chi usa la bicicletta per gli spostamenti quotidiani, in alternativa all’auto, contribuisce a migliorare la vivibilità delle città e quindi va ringraziato: non inquina, occupa poco spazio, non fa rumore…