Ghiaia, questa la parola italiana che traduce la corrispondente inglese “gravel”. L’ultima nata, nel mondo delle biciclette, è proprio questa nuova categoria che ad una prima occhiata può essere confusa un po con le bici da ciclocross ed un po con le biciclette da strada endurance. Ed in effetti gli americani, già creatori diversi anni or sono delle mountain bike ed oggi della tipologia gravel, hanno pensato, come sfondo per la loro creazione, proprio a quei percorsi a metà strada fra l’asfalto e il fuoristrada.

L’occasione è quella del lancio, nel 2016, della collezione Brevet. Il Rapha + U.P. si presenta come il primo telaio, realizzato da Open Cycle, brandizzato Rapha.

La K-Allroad, gravel bike in carbonio, rappresenta la novità più importante di casa Kuota per la nuova stagione. Si tratta di un prodotto glamour e tecnicamente adatto a tutti i tipi di terreno: strada e fuoristrada, per un uso corsaiolo o semplicemente per cicloturismo. Grave vuol dire “ghiaia” ed è la bicicletta ideale per pedalate su terreni non convenzionali per gli stradisti che non vogliono rinunciare alle geometrie delle specialissime da corsa in qualsiasi situazione.

Pinarello ha sviluppato 2 nuove biciclette gravel, per aggiungere nuove possibilità ai propri clienti. Queste bici sono destinate ad un ampio utilizzo, che va dalle strade lisce ed asfaltate agli sterrati ghiaiosi. Il comfort è stato quindi l'obiettivo principale del progetto e Pinarello ha usato le stesse tecnologie di Dogma K8S, la bici sviluppata con il Team Sky per le strade della Paris-Roubaix.

Pù di una comune bici da corsa endurance,la nuova FOCUS PARALANE nasce con l'obiettivo di sviluppare una bici da corsa che offra caratteristiche di guida ottimali per percorsi lunghi su diversi tipi di fondi stradali e che, grazie alla combinazione con soluzioni tecniche ponderate, sia la più avventurosa della sua categoria. Non importa che sia utilizzata in un granfondo o per un giro avventuroso nell'entroterra su percorsi ghiaiosi. La nuova arrivata del marchio leader tedesco è pronta a qualsiasi esperienza.

Prime anticipazioni 2017 in casa Cannondale. Un nuovo modello di Slate, il modello di casa Cannondale dedicato al gravel, allargherà la gamma del prossimo anno. Rispetto ai modelli 2016, dotati di forcella monobraccio telescopica Oliver, la nuova Slate Apex sarà invece dotata di forcella rigida. Questo accorgimento permetterà di tenere il prezzo della Slate Apex al di sotto dei 2000 €, pur mantenendo le stesse geometrie e caratteristiche delle versioni ammortizzate.

La nuova Roadmachine rompe l'incantesimo che vuole che “non si possa avere tutto” in termini di prestazioni avanzate su di una bicicletta da strada. Sviluppata con criteri tecnologici propri del marchio questo modello rinnova il segmento Endurance come mezzo polivalente orientato alla performance, destinato ai ciclisti che vogliono alte prestazioni su diversi terreni.

Nasce Exploro, il primo telaio gravel aerodinamico al mondo. Può suonare strano di primo acchito, in realtà il progetto ha una solida base nel campo della scienza. Dopo un anno di studi e test presso la galleria del vento a bassa velocità di San Diego, il telaio Exploro E' pronto a esplorare il mondo al di fuori delle strade asfaltate.