Il fondello, questo sconosciuto Il fondello, questo sconosciuto

Quando si parla di fondelli, la richiesta primaria dei ciclisti è che diano il massimo comfort; esso però non è che il risultato di un insieme di caratteristiche tecniche che lavorano per mettere il ciclista nella migliore condizione possibile.

Il comfort di un fondello è quindi direttamente proporzionale alla performance del ciclista: più una protezione è performante, più il ciclista potrà dedicarsi al migliorare i propri tempi e a superare i propri limiti.

Tecnicamente, i parametri per definire il comfort possono essere oggettivi o soggettivi: in questa serie di approfondimenti, andremo ad analizzare quelli che, per secondo Elastic Interface® azienda leader nella progettazione e fabricazione di fondelli per ciclismo, sono gli aspetti essenziali di un fondello performante.

I parametri oggettivi sono quelle caratteristiche tecniche del fondello che sono anche misurabili. Tra i punti che andremo ad analizzare ci saranno:

  • Metodo di caratterizzazione meccanica dei fondelli. È il metodo Elastic Interface® per la definizione del miglior fondello a seconda della destinazione d’uso. Non più solo test sui materiali semplici, ma test sul prodotto finito, a seguito delle varie lavorazioni.
  • Parametri di affidabilità, traspirabilità, memoria elastica, assorbimento dell’energia e assorbimento delle vibrazioni sono i cinque essenziali che vengono scelti e miscelati per la ricetta perfetta per ogni disciplina.
  • Parametri antropometrici. Lo studio dell’anatomia maschile e femminile ha permesso di sviluppare fondelli specifici per uomini e donne. È importante, infatti, che il fondello segua e protegga in maniera adeguata a seconda anche della diversa conformazione fisica.
  • Materiali. Vengono scelti solo i migliori tessuti e schiume, grazie alla definizione interna di standard qualitativi molto alti.
  • Tecnologie di costruzione all’avanguardia che rendano i fondelli anatomici e dalla vestibilità perfetta.
  • Posizionamento in sella: anche il miglior fondello, se posizionato male, risulterà poco protettivo e causerà fastidi.

Non solo i parametri oggettivi, ma anche quelli soggettivi sono necessari per capire se un fondello, performante sulla carta, sia veramente efficace durante l’attività fisica.

Le valutazioni di tester esperti danno continui feedback e i parametri studiati sono:

  • Vestibilità, ovvero quanto il fondello si adatta al corpo del ciclista.
  • Sensazione di asciutto, ovvero avere la pelle asciutta durante l’attività, senza avvisare la presenza di umidità.
  • Aumento della temperatura percepita, ovvero qual è la percezione di traspirabilità del fondello durante l'attività.
  • Arrossamenti e sfregamenti, ovvero l'assenza di qualsiasi tipo di irritazione o frizione, anche senza l'uso di creme per fondelli.
  • Protettività percepita, ovvero quanto il fondello riesce a dare proteggere i punti di maggior pressione.

In ogni fondello, le specifiche devono lavorare ed interagire al meglio per garantire una performance ottimale del ciclista. Ciò è misurabile attraverso test di comparazione tra attività con e senza fondello.

Sweety Alex

Bici, bici e ancora bici... Alex è una grande appassionata di biciclette e di tutte le curiosità che girano attorno al monde delle due ruote a pedali...


prodotti in offerta


sponsor tecnici