AWA, la linea All Weather Activity di casa Dainese Featured

AWA, la linea All Weather Activity made in Dainese AWA, la linea All Weather Activity made in Dainese

Si chiama Awa Line ed è la nuova linea di abbigliamento firmata Dainese e dedicata alle mountain bike.

Non appena giunta in redazione, non abbiamo resistito alla tentazione di metterla alla prova sulle impegnative discese di Sestri Levante (Liguria), in passato sede di diverse prove del campionato Superenduro. Ma procediamo con ordine.

AWA Line è l’acronimo di All Weather Activity perché il primo elemento distintivo di questa nuova linea di abbigliamento è quella di far fronte alle più differenti condizioni meteo, grazie a un layering system funzionale, perfetto per affrontare le condizioni meteo più disparate.

Il secondo elemento che caratterizza questa nuova gamma di abbigliamento tecnico è lo stile, decisamente vintage, che unisce classico e moderno.

La linea principale comprende una giacca impermeabile (la AWA 3L Jacket), una giacca ibrida (la AWA Hybrid Jacket), un’antivento (AWA Wind Jacket) e una maglia a maniche lunghe (la AWA Zip Jersey 3); completano la famiglia le maglie a maniche corte AWA Tee 2, a maniche lunghe AWA Jersey 2 e i pantaloncini AWA Shorts; e proprio questi ultimi due capi sono stati oggetto del nostro test.

I pantaloncini AWA Shorts (99 euro) hanno un taglio casual, adatto cioè non solo ai classici giri all mountain in montagna, ma anche per essere indossati quando non si pedala. E in effetti il design è molto pulito, senza inserti o pannelli supplementari. La vestibilità è eccellente grazie al tessuto elasticizzato, leggero e traspirante e, grazie al taglio largo, ben si prestano a essere indossati con le ginocchiere. Hanno due ampie tasche laterali chiuse da zip, mentre ai fianchi troviamo due fasce in velcro (nascoste alla vista) per regolarne l’ampiezza in vita.

La maglia AWA Jersey 2 (69,90 euro) invece è in poliestere elasticizzato, con taglio anatomico e asciutto.

Personalmente l’ho indossata sopra delle gomitiere in D30, quindi particolarmente sottili, senza riscontare nessun impaccio nella guida. Un completo ben fatto, leggero e accattivante che non vi farà passare di certo inosservati.

Non è un completo da DH, per quello in catalogo c’è altro; ma se avete l’intenzione di intraprendere un’escursione pedalata in montagna o affrontare una cattivissima discesa in puro “enduro style”, questo completo può essere il compagno di avventura ideale.

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

 

Bicimagazine non ha ricevuto alcun compenso per questo articolo. Il suo contenuto è quindi assolutamente onesto ed imparziale

 

 

Franz e basta

Abituale frequentatore del circuito Superenduro, è il classico irriducibile della muscolare, un vero talebano del tassello. Tutto il resto è noia...