Santini Redux, top di gamma per il caldo estremo Featured

Santini Redux, top di gamma per il caldo estremo Santini Redux, top di gamma per il caldo estremo

Usciamo di buon mattino ma l’aria, a dispetto del periodo, è già calda e l’umidità molto alta: abbiamo intenzione di star fuori per qualche ora, niente di meglio quindi che indossare il kit Redux, ricevuto in prova da Santini, storica azienda italiana di abbigliamento ed accessori per ciclismo.

Il kit ricevuto si compone di maglia, bibshorts, calze e guanti: cosa chiedere di più.

Redux è la linea “top di gamma” pensata per il periodo estivo e, ancora prima di indossare la maglia, solamente tenendola in mano, rimaniamo stupiti dalla sua leggerezza e dalla consistenza del materiale utilizzato: il tessuto con cui è realizzata, dà alla maglia una consistenza quasi vellutata ed un aspetto molto cool. La particolare composizione rende inoltre la maglia abbastanza elastica e leggermente compressiva, riducendo quindi pieghe ed effetto “bandiera”, specialmente ad alte velocità.

redux 11

Una volta in movimento ci rendiamo conto che la fittissima trama del tessuto stesso impedisce all’aria di penetrare all’interno a tutto vantaggio della nostra aerodinamicità, ma al tempo stesso, grazie ai materiali utilizzati garantisce una perfetta traspirazione mantenendo il nostro corpo sempre fresco asciutto. Sempre a vantaggio della sua vestibilità ed aerodinamicità, la maglia Redux presenta, al posto delle tradizionali cuciture, delle finiture elettrosaldate.

Molto particolare, nel posteriore, la conformazione delle tre tasche: un taglio al vivo ne evidenzia l’apertura, rendendo il tutto anche molto elegante e particolare.

La maglia è realizzata, oltre che nel colore giallo, in prova, anche in rosso e nero con dettagli di colore a contrasto. Prezzo al pubblico di 149 euro, forse non alla portata di tutti, ma sicuramente in linea con le caratteristiche del capo.

Le molte ore in sella ci hanno permesso di testare a fondo anche quello che è il capo più importante nella vita di ogni ciclista e sul quale, a ragione, si pone molta attenzione prima della sua scelta: il pantaloncino.

Fondamentale a tal proposito, non solo il materiale con cui esso è realizzato, ma soprattutto il fondello utilizzato, in relazione all’attività da noi praticata.

redux 7

Per i calzoncini Redux è stato utilizzato un innovativo fondello C3 realizzato con una tecnica rivoluzionaria, la Carving Technology, che consiste nella scavatura di due schiume sovrapposte, per ridurre i volumi e creare spessori senza cuciture o incollamenti e garantire così massimo comfort e protezione dagli shock.

Il fondello è indicato per una performance di oltre 7 ore in sella e possiamo dire, a ragion veduta, che fa egregiamente il suo lavoro: anche se al primo utilizzo ci siamo subito sentiti a nostro agio e, una volta scesi dalla sella, dopo quasi 6 ore di dura pedalata, non abbiamo avvertito alcun fastidio o dolore.

Sul fronte della costruzione, il Redux è realizzato con un tessuto tecnico denominato Thunderbike Power, caratterizzato da ottima bi-elasticità, bassa deformabilità, massimo comfort ma, al tempo stesso, elevata resistenza ad abrasione.

Grazie al suo leggero effetto compressivo il pantaloncino aiuta a ridurre lo stress muscolare; la banda interna, realizzata invece con trama a nido d’ape in silicone, crea un effetto “tattoo” aderendo in modo perfetto alla gamba ma senza quella spiacevole sensazione di costringimento. Bretelle ergonomiche ed elasticizzate con pannello posteriore in mesh traspirante, ne completano il tutto.

Il pantaloncino Redux, viene proposto ad un prezzo al pubblico di 169 euro.

Completano il kit i calzini aerodinamici dal profilo alto, realizzati in Coolmax, un tessuto che mantiene stabile la temperatura, nella parte inferiore e in lycra, con fascia grippante per quella posteriore e i guanti aero caratterizzati dal polsino alto, estremamente leggeri e traspiranti, dotati di palmo anti-scivolo e anti-abrasione, dorso con inserti in Lycra e pollice in spugna tergisudore, molto utile anche per la pulizia degli occhiali.

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

Bicimagazine non ha ricevuto alcun compenso per questo articolo. Il suo contenuto è quindi assolutamente onesto ed imparziale

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...