L'idea nasce da un team di giovani ingegneri che hanno pensato di presentare il loro progetto sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter.

La raccolta ha quasi raggiunto i 50.000 dollari dei 75.000 richiesti e, mancando ancora 39 giorni al termine, siamo quasi sicuri che raggiungerà il tanto agognato obiettivo.

Il lucchetto, realizzato in acciaio e dal peso di circa 1,35 Kg ha al suo interno 3 batterie AAA che gli garantiscono 1 anno di autonomia.

Oltre al sensore di impronte digitali, il meccanismo di sgancio può essere attivato anche da una app per smartphone, grazie al sensore bluetooth presente a bordo. Questo secondo metodo può essere utile nel caso in cui volessimo condividere la nostra bicicletta con qualcuno: in questo caso potremo abilitare lo smartphone della seconda persona a sbloccare il Grasp per conto nostro.

Il lucchetto è ovviamente resistente all'acqua e testato con diversi tipi di effrazione.

I primi 200 investitori si sono aggiudicati il loro Grasp a 99 $. In questo momento c'è la possibilità di richiederlo a 129$.

Ricordiamo che il prezzo di vendita è stato fissato a 159 $.

Per maggiori informazioni o per dare un contributo al progetto visitate la pagina dedicata di Kickstarter cliccando qui.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...


prodotti in offerta


sponsor tecnici