Lasciarsi condurre da profumi e colori, pedalando gioiosamente con la consapevolezza di fare del bene a se stessi e alla terra. Dovrebbe essere lapalissiano e non un ossimoro. E invece i nostri polmoni rubano le parole da “Il male minore” di Niccolò Fabi e urlano “Non riesco a respirare. Come mai? “