CAMPAGNOLO: ultima evoluzione della trasmissione meccanica

Così, dopo la straordinaria trasmissione elettronica EPS, ai tecnici di Campagnolo è stato affidato il compito di individuare nuove soluzioni per migliorare un cambio meccanico già riconosciuto come leader nel settore.

Il primo passo del lungo e difficile processo per migliorare le prestazioni di una trasmissione che gli atleti di tutto il mondo hanno imparato ad apprezzare per la sua durabilità e le sue prestazioni ha assunto la forma del progetto SC-14.

Il progetto SC-14, o Squadre Corsa 2014, ha comportato diversi miglioramenti sviluppati espressamente per quei professionisti sponsorizzati Campagnolo che, per gareggiare, preferivano le trasmissioni meccaniche.

Il gruppo Super Record RS, in edizione limitata, ha consentito di mettere i miglioramenti del progetto SC-14 a disposizione di professionisti e appassionati. Questa tecnologia SC-14 ha rappresentato il primo passo per migliorare le trasmissioni Super Record, Record e Chorus, visto che il design del progetto è stato applicato a tutti e tre i gruppi. Grazie al riscontro straordinario e preziosissimo sia di professionisti che dei cicloamatori, i tecnici Campagnolo sono stati in grado di elaborare ulteriormente tali modifiche e concentrarsi su altri elementi della trasmissione da migliorare.

campa-front-derI nuovi gruppi Super Record, Record e Chorus presentano un nuovissimo deragliatore con bilanciere interno semiforcella interna che adotta la forma SC-14 / Super Record RS. Per il Super Record RS, tuttavia, si è utilizzata una versione in alluminio perché, trattandosi di un "prototipo", realizzare rapidamente una versione in carbonio sarebbe stato troppo complesso. La versione Super Record dei nuovi gruppi meccanici utilizza una semiforcella esterna in carbonio costituita da un elemento unico, che riduce il peso pur assicurando la medesima rigidezza e funzionalità. Il nuovo design del deragliatore utilizza un braccio più lungo per aumentare la leva, richiedendo un minor movimento della manonel passaggio all'ingranaggio più grande.

Anche il cambio, modificato radicalmente, assicura notevoli miglioramenti a livello di prestazioni grazie al nuovo design rivoluzionario. I tecnici Campagnolo hanno infatti cercato di creare un cambio più efficiente e con migliori prestazioni e, per farlo, lo hanno completamente riprogettato internamente ed esternamente. Il nuovo design, più rigido e uniforme, funziona persino meglio del suo predecessore, risultato a dir poco considerevole. La nuova forma dei componenti esterni consente al cambio di muoversi secondo una diversa angolazione e il nuovo design interno mantiene la catena più vicina al pacco pignoni, il che si traduce in una migliore trasmissione di energia, una maggiore e più sicura trazione, una migliore interfaccia catena/pignoni e una maggiore durata dei componenti soggetti a usura. Aumentando il numero di denti avvolti dalla catena, l'energia viene distribuita su una superficie maggiore, il che prolunga la durata non solo del pacco pignoni, ma anche della catena. Permettendo al cambio di lavorare più vicino ai al pacco pignoni in ogni posizione, ora l'atleta può trarre vantaggio dal perfetto allineamento tra pignoni e cambio con qualunque rapporto. La nuova struttura interna del cambio consente inoltre una cambiata più agevole sui pignoni più grandi in quanto elimina qualunque resistenza che potrebbe manifestarsi spostando la catena sul 25, 27 o 29. L'atleta, pertanto, con un pacco pignoni 11-29 ottiene esattamente le stesse prestazioni che otterrebbe con l'11-23.

Una nuova trasmissione richiede nuovi comandi per controllare una nuova meccanica più efficiente. I tecnici Campagnolo hanno lavorato diligentemente per sviluppare una nuova funzionalità interna e una nuova indicizzazione senza alterare il tanto apprezzato design ergonomico dei comandi Ergopower. Ora 2 scatti consentono di passare dall'ingranaggio grande a quello piccolo, mentre il 3° scatto permette di effettuare micro-regolazioni quando si utilizzano rapporti più estremi. Il nuovo meccanismo interno mantiene la forcella del deragliatore in una posizione che impedisce alla catena di fuoriuscire, oltre a permettere di attivare la trasmissione in maniera più rapida e intuitiva. Il nuovo sistema utilizza 3 scatti per passare sull'ingranaggio maggiore senza necessità di uno scatto ulteriore per effettuare micro-regolazioni in quanto il nuovo design SC-14 permette di utilizzare tutti i rapporti del pacco pignoni senza alcuna interferenza tra catena e forcella del deragliatore.

campa-ergopowerIl sistema "one lever, one action", mantenendo la tecnologia Ultra-Shift, resta l'unico , tra i gruppi meccanici, che permette di cambiare più rapporti contemporaneamente (fino a tre pignoni alla volta salendo su rapporti superiori e fino a 5 scendendo su rapporti inferiori). Questo perfezionamento delle prestazioni e della funzionalità si accompagna ai miglioramenti apportati a quello che incontestabilmente è considerato il comando più comodo ed ergonomico esistente sul mercato. Sebbene fosse difficile migliorare la straordinaria sensibilità del comando Ergopower, la parte interna del corpo del comando è stata modificata in modo che si adatti ancora meglio all'ampia gamma di manubri disponibili, assicurando dunque maggiore comfort e controllo.

I nuovi coprisupporti in silicone ipoallergenico con design a densità differenziata e scanalature interne hanno una struttura tale da garantire, nelle diverse situazioni, maggiore comfort o un migliore grip. Benché i comandi Ergopower sembrino molto simili alle versioni precedenti, anche l'occhio meno esperto, invece, è in grado di cogliere quanto sia diverso il nuovo gruppo grazie alla nuova guarnitura. Questa è stata infatti completamente riprogettata per assicurare una maggiore rigidezza, oltre a un'estetica fresca e all'avanguardia.

La nuova guarnitura ha adottato un design a 4 ralle che prevede un'unica pedivella per tutte le varianti di ingranaggi grazie alla disposizione unificata dei bulloni. Sono lontani i tempi in cui serviva un girobulloni dedicato per ingranaggi standard e uno diverso per gli ingranaggi compact. Per passare da tradizionali a compact e viceversa, non serve più acquistare necessariamente una nuova guarnitura. Il nuovo girobulloni permette di montare tutte e 3 le coppie di ingranaggi 53/39, 52/36 e 50/34 sulla stessa guarnitura, per cui basta svitare 8 bulloni e sostituire due ingranaggi per passare dalla versione compact a quella standard.

Sebbene la nuova configurazione a 4 ralle rappresenti un design decisamente più pratico, che offre al ciclista un componente più versatile, il Campy Tech Lab si è concentrato essenzialmente sul miglioramento delle caratteristiche prestazionali. La nuova configurazione a 8 bulloni permette di garantire il perfetto allineamento degli ingranaggi sostenendoli e aumentando così la rigidezza del sistema. Oltre a riprogettare completamente lo spider, i tecnici Campagnolo hanno profuso grande impegno per studiare una pedivella completamente nuova, molto più rigida delle versioni precedenti. Abbinando la nuova pedivella, estremamente rigida, alla nuova geometria dello spider a quattro ralle, si ottiene un sistema completo che non solo eccelle nel trasmettere l'energia, più di qualunque versione precedente, ma è anche più versatile nell'utilizzo di diverse combinazioni di rapporti.

La nuova versione di guarnitura Campagnolo ad alte prestazioni sarà disponibile con pedivella da 170, 172,5 e 175mm in tutte e tre le configurazioni di ingranaggi 50/34, 52/36 e 53/39. Sviluppando questa nuova interpretazione della trasmissione meccanica, Campagnolo ha testato le varie versioni sia in laboratorio che sul campo coinvolgendo dilettanti, semiprofessionisti, esperti e vari atleti del World Tour. Ogni modifica è stata attentamente vagliata e commentata, il che ha permesso ai tecnici dell'azienda di elaborare ulteriormente le idee formulate giungendo a quelli che, infine, sono stati i gruppi visti in molti scatti rubati in occasione di gare prestigiose ai massimi livelli, ancor prima che la notizia dell'innovazione venisse divulgata. Il riscontro è stato unanimemente positivo e, con il nullaosta del Campy Tech Lab e dei professionisti ai vertici delle classifiche mondiali, ora i nuovi gruppi sono degni di portare il nome Campagnolo.

I nuovi gruppi meccanici Campagnolo 2015 saranno disponibili a partire da ottobre 2014.

Per maggiori informazioni: SITO CAMPAGNOLO

Salva

Additional Info

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...