A Picchetta per gli uomini e Bonfanti per le donne, la 32^ edizione della GF internazionale La Fausto Coppi Officine Mattio

A Picchetta per gli uomini e Bonfanti per le donne, la 32^ edizione della GF internazionale La Fausto Coppi Officine Mattio A Picchetta per gli uomini e Bonfanti per le donne, la 32^ edizione della GF internazionale La Fausto Coppi Officine Mattio

Riccardo Picchetta, portacolori del SC Vigor Cycling Team e Pietro Castellino del ASD La Veloboves tagliano per primi il traguardo rispettivamente della Granfondo e nella Mediofondo. Per quanto guarda riguarda le donne, la gara lunga è stata vinta da Monica Bonfanti del team Rodman Azimut Squadra Corse, mentre la corta da Annalisa Prato del Team De Rosa Santini.

 

Ancora una volta l’evento ha superato i record dal punto di vista del numero degli iscritti, con 2800 atleti al via, numero chiuso posto quest’anno dall’ASD Fausto Coppi on the road, che organizza la granfondo.

2 i percorsi a disposizione dei corridori: una Granfondo di 177 Km di lunghezza e 4125 metri di dislivello e una mediofondo di 111 km con 2500 m di dislivello.

Anche la divisione del percorso ha rispettato la tradizione, con la suggestiva e scenografica divisione tra i due tracciati, all’altezza del viadotto Soleri. A fare da re indiscusso di entrambe le gare è stato il Colle Fauniera con una salita di 22,3km e un dislivello di 1689m per raggiungere la cima a 2484m dove è presente il monumento dedicato a Marco Pantani.

Il vincitore, Riccardo Picchetta, ha tagliato la linea d’arrivo in solitaria dopo 5h39'04", a 3'10" lo sprint per le altre posizioni del podio, che ha visto Castelnovo avere la meglio su Cini.

A vincere la granfondo femminile è stata invece Monica Bonfanti (Rodman Azimut Squadra Corse), che ha tagliato il traguardo fermando il cronometro sul tempo di 6h56'02". Alle sue spalle, la compagna di squadra Chiara Costamagna, con un ritardo superiore ai 18 minuti e Annamaria Nunia (SC Vigor Cycling team) con un gap di quasi 20 minuti.

La mediofondo, che si correva su un percorso di 111 km, è stata vinta da Pietro Castellino del team ASD La Veloboves con il tempo di 3h37'22" con un vantaggio 3'58" sulla coppia Aldo Ghiron (ASD Dotta bike) e Alain Seletto (ASD Ciclistica Ospedaletti Bicisport). La Mediofondo femminile è stata vinta da Annalisa Prato del Team De Rosa Santini con il tempo di 3h57'57" che è arrivata a Cuneo con un vantaggio su Samantha Arnaudo (Cicli Pepino) di 10'35" e di 12'16" sulla terza classifica Olga Cappiello, team De Rosa Santini.

Andrea Lorusso

Praticare la cyclette, è come fare surf in una Jacuzzi. Questo il suo motto preferito. Appassionato di Granfondo e Randonnée.


prodotti in offerta


sponsor tecnici