Programmare la vacanza perfetta in bicicletta? Ecco i consigli di Matt Holden, responsabile sviluppo strategico di Haute Route Featured

Programmare la vacanza perfetta in bicicletta? Ecco i consigli di Matt Holden, responsabile sviluppo strategico di Haute Route Programmare la vacanza perfetta in bicicletta? Ecco i consigli di Matt Holden, responsabile sviluppo strategico di Haute Route

Non avete ancora programmato le vostre vacanze estive? Siete alla ricerca di qualcosa di emozionante da fare o non sapete ancora come organizzare al meglio le vostre vacanze in bicicletta?

Ecco i consigli di Matt Holden, responsabile sviluppo strategico di Haute Route, la serie di eventi ciclosportivi a tappe per amatori tra i più importanti al mondo.

Scegliere con accuratezza la vostra destinazione

Le Alpi, i Pirenei, le Dolomiti, Maiorca, Girona. L'Europa è ricchissima di località ideali per una vacanza in bicicletta. Prima di sceglierne una è però opportuno soffermarsi sull'obiettivo del viaggio: qualcosa di avventuroso o meglio rimanere su strade conosciute.

Attenzione anche al traffico in relazione al periodo in cui state pianificando il vostro viaggio: diverse squadre professionistiche scelgono Maiorca per la preparazione invernale perché a gennaio le strade sono poco frequentate ma andare a pedalare sull'isola in alta stagione potrebbe non essere una soluzione ideale per una vacanza a pedali.

Perciò, prima di partire, è utile fare una ricerca accurata sul territorio prescelto e studiare le strade che potrebbero fare al caso proprio sia per quanto riguarda la preparazione fisica sia per quanto riguarda la percorribilità.

Trovare una sistemazione bike-friendly

Grazie all'aumento di siti specializzati, è oggi sempre più facile, in ogni parte del mondo, trovare delle buone sistemazioni ed essendo il nostro viaggio accentrato sulla bicicletta, sarà fondamentale trovare strutture ricettive che siano bike–friendly perché questo può fare la differenza. Importantissimo è che abbiano un locale per la custodia della nostra due ruote a pedali, onde evitare che di dover dormire insieme al proprio mezzo!

Curare ogni dettaglio con attenzione

Programmare tutto dalla A alla Z è imprescindibile quando si deve organizzare un viaggio in bicicletta. Le compagnie a basso costo rendono semplice viaggiare in Europa ma occorre prestare attenzione ai prezzi che si presentano convenienti: è fondamentale esaminare bene, prima di prenotare, che cosa prevede la compagnia relativamente al "bagaglio sportivo", categoria nella quale rientrano le borse da bici, altrimenti il momento del check-in potrebbe riservare spiacevoli sorprese.

alan

Ricordate inoltre, se non già in vostro possesso, di pensare ad un'assicurazione sulla bicicletta per i casi di smarrimento o danni: la maggior parte delle compagnie aeree pretende che il mezzo viaggi in una apposita borsa da viaggio ma questo non è garanzia che venga trattato perfettamente. Importante è anche valutare bene la logistica di arrivo: l'albergo è situato vicino all'aeroporto oppure dista diversi chilometri?

Noleggio della bicicletta: un'opportunità da considerare

Se quella prescelta è una località dove la bicicletta è di casa, perchè non pensare ad un noleggio? Non stiamo parlando di noleggiare un vecchio "cancello" ma delle vere e proprie specialissime. Biciclette di valore che possono essere noleggiate ad un costo inferiore rispetto al sovrapprezzo applicato da una compagnia aerea o ferroviaria per il trasporto del proprio mezzo.

Controllare accuratamente la valigia

Indipendentemente dal fatto che possano esistere diversi negozi od officine nel territorio scelto per la vacanza in bicicletta, è saggio prepararsi a far fronte a incidenti o problemi: fate quindi scorta di integratori alimentari, camere d'aria, borracce e non dimenticate gli attrezzi fondamentali (leve, multikit, qualche fascetta in plastica, smagliacatena, pompa e qualche toppa di emergenza). Anche se appare un consiglio scontato, è fondamentale avere un abbigliamento adeguato: sui valichi alpini o sulle strade di Norvegia può fare freddo anche durante le giornate estive. Per evitare di congelarsi durante una discesa o durante un acquazzone, assicuratevi che il bagaglio comprenda indumenti pesanti e almeno qualcosa contro la pioggia.

Affidatevi a un organizzatore esperto

Se alcuni organizzano da sé ogni minimo dettaglio del viaggio, altri preferiscono lasciare lo stress di pianificare una vacanza all'esperto. Quest'ultima soluzione permette di concentrarsi unicamente sulla vacanza e sulla bicicletta. È la soluzione offerta da Haute Route, la più prestigiosa organizzazione mondiale di manifestazioni a tappe per amatori.

Nel 2018 sono undici gli eventi delle Haute Route Series organizzati tra Europa e Stati Uniti. Haute Route offre ai propri partecipanti un'esperienza ineguagliabile, in alcuni dei luoghi simbolo del ciclismo, in cornici ambientali dalla suggestione unica. I partecipanti hanno ogni genere di supporto: assistenza sanitaria, assistenza meccanica, sicurezza durante la corsa e, naturalmente, i massaggi.

Che uno sia principiante o ciclista esperto, Haute Route vuole far vivere a ognuno un'esperienza al top: non a caso il motto Haute Route è "ride like a pro", “pedala come un professionista".