Si chiude in Qatar anche la missione per i Mondiali su strada in Veneto nel 2020

Da sinistra Alessandro Belluscio, Moreno Nicoletti, Eddy Merckx e Claudio Pasqualin Da sinistra Alessandro Belluscio, Moreno Nicoletti, Eddy Merckx e Claudio Pasqualin

Con la conclusione degli incontri ufficiali, sotto la regia del presidente federale italiano Renato Di Rocco, con i massimi dirigenti dell'Unione Ciclistica Internazionale - il presidente Brian Cookson, i vicepresidenti Mohamed Wagih Azzam, Tracy Gaudry, David Lappartient, e praticamente tutti gli 11 componenti il Direttivo - si chiude anche la missione del Comitato Promotore di Vicenza per i Mondiali su strada in Veneto nel 2020.

La squadra capitanata dall'avvocato Claudio Pasqualin, presidente del Comitato Promotore, e composta da Moreno Nicoletti (vice-presidente) e da Alessandro Belluscio (consigliere), ha raccolto gli elementi indispensabili a completare il Dossier di Candidatura che verrà presentato all'UCI entro la data stabilita e confermata: 31 dicembre 2016. Cioè entro due mesi e mezzo.

Nelle prossime settimane il Comitato Promotore si confronterà con gli esperti dell'UCI per definire alcuni aspetti tecnici e perfezionerà la collaborazione con Eddy Merckx, il campionissimo e mentore di questi Mondiali in Qatar, che ha accettato di interpretare il ruolo di Ambasciatore delle rinnovate ambizioni del Veneto circa la conquista dei diritti ad organizzare la kermesse iridata del 2020.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...