Città italiane più verdi e meno inquinate. Ma il Sud arretra

Nei capoluoghi di provincia, per esempio, il tasso di motorizzazione si è ridotto dello 0,9% per le auto e dello 0,6% per i motocicli, arrivando a un totale di 613,2 automobili e 132,7 moto ogni mille abitanti. Siamo ancora lontani dai virtuosi livelli francesi e spagnoli (intorno alle 480 vetture ogni mille abitanti), ma il numero complessivo si sta riducendo. Anche grazie alle nuove iniziative che promuovono la mobilità sostenibile: il car sharing, per esempio, è già disponibile in 23 città, e si prospetta un’ulteriore diffusione già nei prossimi mesi. Miglioramenti anche sul fronte delle categorie delle automobili: crescono le quote di Euro4, quelle meno inquinanti, arrivate ormai al 53% del numero complessivo.

Intanto anche il panorama delle due ruote (a pedali) sembra volgere verso il sereno. Il bike sharing è stato attivato in 66 città, e dei 116 capoluoghi di provincia italiani ben 36 possono offrire ben 34 chilometri di piste ciclabili. Segnali incoraggianti, insomma, che riguardano soprattutto il Nord: qui, infatti, si concentrano i passi in avanti più significativi, anche sul fronte dell’inquinamento. Delle 37 città che nel 2012 superavano i 35 giorni annuali con livelli di PM10 oltre il limite consentito per legge, ben 5 sono riuscite questa volta a non sforare la soglia d’allarme. Nel centro, le aree urbane problematiche si sono ridotte da 9 a 6. Diversa, invece, la tendenza nel Mezzogiorno, dove purtroppo i capoluoghi campani con livelli pericolosi e duraturi di polveri sottili sono saliti da 2 a 4.

E mentre la superficie destinata al verde pubblico nelle città si espande dello 0,7%, continua anche la lotta all’inquinamento acustico, con 88 comuni che nel 2013 sono stati spinti dai cittadini a verificare il rispetto dei valori limite. Superati, tra l’altro, in quasi la metà dei controlli.

Salva

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...