Un grave incidente ad alta velocità funesta la prima tappa del Tour de Pologne 2020 Featured

By 06 Agosto 2020
Un grave incidente ad alta velocità funesta la prima tappa del  Tour de Pologne 2020 Un grave incidente ad alta velocità funesta la prima tappa del Tour de Pologne 2020
Si conclude nel peggiore di modi la giornata iniziale del Tour de Pologne 2020.

Un grave incidente ad alta velocità ha infatti interrotto la prima tappa: negli ultimi 150 metri, Dylan Groenewegen e Fabio Jakobsen stavano lottando per la vittoria quando il corridore del team Jumbo-Visma ha deviato la sua traiettoria provocando la caduta del velocista della Deceuninck - Quick-Step e facendolo urtare pesantemente le transenne. Molti corridori che erano nel gruppo di testa sono stati coinvolti nell'incidente.

L'UCI ha ritenuto inaccettabile il comportamento di Dylan Groenewegen e lo ha squalificato assegnando la vittoria di tappa a Fabio Jakobsen.

Czeslaw Lang, in rappresentanza deIl’organizzazione, afferma: "Ho seguito la situazione sin dall'inizio. Sono appena tornato dall'ospedale Santa Barbara di Sosnowiec. Dopo aver parlato con il direttore, posso dire che sono un po' più sollevato. Vista la caduta temevamo il peggio, ma ora sappiamo che la situazione è grave ma stabilizzata. Anche il commissario di gara coinvolto nell'incidente ha subito un trauma cranico ma ha già ripreso conoscenza ed è ora in condizioni stabili. Voglio ringraziare sentitamente i medici e il personale ospedaliero per la tempestiva cura e assistenza e augurare a tutti gli atleti coinvolti nell'incidente una pronta guarigione”.

Giuseppe Battaglia

Ideatore, creatore e maggiore contributor del sito. Spesso le sue idee sono talmente confuse che riescono anche ad avere un senso...