Appuntamento a Selva Val Gardena per sabato 16 giugno 2018, quando prenderà il via la nona edizione di HERO Südtirol Dolomites

La HERO ha fatto registrare il maggior numero di biker al via tra tutte le marathon di mountain bike di un giorno che si sono tenute sulle Alpi

Skiroll, ciclismo e corsa in montagna: queste le tre discipline che affronteranno i partecipanti del Trirace Dolomites, un un triathlon atipico

Sabato 16 settembre San Candido, in Val Pusteria, ospiterà Eroica Dolomiti, il primo evento Eroica riservato ai soci del Ciclo Club

L’edizione 2017 della HERO Südtirol Dolomites ha visto trionfare un duo azzurro Ragnoli-Gaddoni. Risulta adesso immediato chiedersi chi succederà al duo italiano

Come ogni anno, anche quest'anno, domenica 25 giugno, saranno migliaia gli appassionati che pedaleranno lungo i tornanti dei quattro passi dolomitici per eccellenza - Sella, Pordoi, Campolongo e Gardena - in occasione del Sellaronda Bike Day

Juri Ragnoli ed Elena Gaddoni trionfano alla HERO Südtirol Dolomites 2017. Questo il risultato finale della gara che i due biker hanno inseguito a lungo nella loro carriera.

Quest’anno saranno 4017 i biker che parteciperanno a HERO Südtirol Dolomites, la gara di mountain bike più dura al mondo.

E con quella del prossimo 17 giugno fanno otto. Otto edizioni di HERO, otto moltiplicazioni di sfide ed emozioni, di conquiste e soddisfazioni, in un fine settimana che i biker aspettano come l’appuntamento clou, e non solo per l’aspetto agonistico. Infatti la HERO Südtirol Dolomites di 86 chilometri (e 4.500 metri di dislivello) o di 60 chilometri (con 3.200 metri di dislivello) rappresenta l’apice di quattro giorni in cui il gruppo del Sella diventa la capitale italiana della mountain bike.

La corsa ciclistica più dura al mondo è scattata stamane da Cison di Valmarino: 10 le nazioni rappresentate al via. Il primo a partire è stato il bresciano Mirco Bressanelli, l’atleta diversamente abile che affronterà le Dolomiti avanzando, con la sola forza delle braccia, su una handbike.