E da questa idea nasce la pista ciclabile ad alta velocità per collegare Arnhem alla Nimega, nella parte orientale dei Paesi Bassi, al confine con la Germania. La pista sarà "veloce": la percorreranno ciclisti-pendolari che non si fanno troppi problemi a pedalare, e a pedalare veloce.

Ad occuparsene sarà l'impresa Royal Haskoning DHV, incaricata di costruire la pista e delle opere accessorie, come i tunnel. L'Olanda aveva già deciso di rendere ancora più ecologiche le piste ciclabili installandovi pannelli solari: le due route potranno così percorrere le piste ricoperte dei pannelli che, oltre a fungere da sede stradale, sarebbero anche fonte di energia pulita.

Il progetto si chiama SolaRoad ed è curato dall'azienda olandese TNO, che prevede piste ciclabili formate da tre strati. Quello più profondo è costituito di cemento, quindi c'è uno strato di un centimetro di silicio per l'energia solare ed infine un pannello di vetro particolarmente resistente. La sperimentazione delle piste ciclabili ad energia solare è iniziata a Krommenie, piccola cittadina non lontana da Amsterdam.

VIA | EASYVIAGGIO

 


prodotti in offerta


sponsor tecnici